Scuola Superiore Biennale per Direttori di Coro per la Scuola
Sesta edizione 2018/2019/2020
Regolamento

Art. 1
Organizzazioni e Partnership

1. La Scuola Superiore Biennale per Direttori di Coro per la Scuola, nella sua sesta edizione 2018/2019 è organizzata da
ARCoPu Associazione Regionale Cori Pugliesi
Feniarco, la Federazione Nazionale Italiana delle Associazioni Regionali Corali
Politecnico di Bari
La scuola è accreditata al Ministero dell’Istruzione ai sensi della Direttiva n. 170/2016 del 31 gennaio 2016.

Art. 2
Premessa

1. L’educazione alla pratica vocale corale può diventare strumento indispensabile e dalle enormi possibilità didattiche per l’apprendimento della lettura e dell’espressività verbale. Il controllo dell’intensità, del timbro, delle intonazioni, sono abilità essenzialmente musicali. Grazie alla musica e alle possibilità simboliche e rappresentative della voce cantata, il canto, acquista “alcune marce in più” che ancora oggi ne confermano la validità sul piano pedagogico e di formazione sociale; il canto è un mezzo di comunicazione, un mezzo linguistico; il canto corale è inteso anche come mezzo per educare alla socializzazione: nel coro, l’apporto dell’altro è importante quanto il proprio nella costruzione del risultato desiderato. Gli stessi teorici del Rinascimento contraddistinguevano il linguaggio musicale polifonico come una espressione musicale in cui doveva esistere la “concordia discors” cioè la concordanza nella discordanza; il canto corale per la valorizzazione della musica come scienza ed arte e per la formazione di consumatori di musica; ed ancora il canto corale inteso come salvaguardia delle tradizioni. L’Italia fino al Seicento è stata la patria della Polifonia, i nostri maestri e cantori erano un punto di riferimento per l’intera Europa. Far coro quindi, può e deve essere il mezzo per riprendere quella tradizione corale e musicale che in altri Paesi europei è fortemente sviluppata.

Art. 3
Obiettivi formativi specifici

1. La scuola si propone di analizzare il processo pedagogico di integrazione del linguaggio musicale di base nei percorsi didattici della scuola primaria italiana e nei cori di voci bianche dai 6 ai 12-13 anni. L’obiettivo è l’individuazione di un idoneo percorso formativo per direttori di coro volto ad analizzare e approfondire metodologie di didattica del linguaggio musicale per mezzo dell’espressione "artistica" più immediata e alla portata di tutti, cioè il canto e nello specifico il canto corale. Come ogni linguaggio anche quello musicale è costituito da elementi grammaticali, lessicali e sintattici; la loro conoscenza avverrà parallelamente all'esercizio vocale e alla concertazione di brani musicali corali. Si affronterà in maniera sintetica un quadro di argomenti nella formazione musicale dell’insegnante, che integrandosi uno con l'altro possa maturare la consapevolezza del “far coro” nei primi livelli e nei più delicati interventi didattici dal punto di vista della formazione scolastica. L’attività didattico-teorica si accompagnerà ad esercitazioni dirette sul coro di voci bianche a disposizione durante alcuni incontri insieme all’analisi e allo studio di repertori idonei alla formazione musicale dei bambini-ragazzi. Si realizzeranno inoltre percorsi e attività concertistiche ed esercitazioni pratiche relative alle metodologie e al repertorio.

Art. 4
Organizzazione didattica e tipologia delle materie

1. Propedeutica e percorso Kodaly
1° anno n° 8 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) La metodologia Kodaly: aspetti pratici e teorici

2. Percorso Goitre
2° anno n° 8 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) La metodologia Goitre: aspetti pratici e teorici


3. Laboratorio corale, repertorio, gestione del gruppo e vocalità infantile
1° anno n° 64 ore
2° anno n° 64 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) La conoscenza, l’analisi e la pratica del repertorio corale specificatamente riferito all’infanzia e all’adolescenza secondo criteri pedagogici;
b) Approfondimento degli aspetti tecnici necessari per il conseguimento di una adeguata consapevolezza nelle scelte esecutive, in direzione di una attività di elaborazione, ricerca e produzione artistica di livello avanzato;
c) Tecnica di direzione di coro;
d) Concertazione corale.
e) Nozioni di anatomia, fisiologia e igiene degli organi vocali con speciale riguardo alla voce dei bambini e degli adolescenti;
f) La voce umana: dalla voce infantile a quella dell’adulto;
g) Percorsi per un uso consapevole della voce.
h) Percorsi-giochi-attività.


4. Cenni di composizione e trascrizione
1° anno n° 8 ore
2° anno n° 12 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) Composizione per coro;
b) Elementi di armonia;
c) Trascrizione corale;


5. Scrittura musicale informatizzata
1° anno n° 12 ore
2° anno n° 8 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) Acquisizione delle capacità di scrittura di partiture e parti staccate, in formato digitale, di differenti organici e di varia ampiezza attraverso l’utilizzo di “Makemusic Finale”, con simulazione pratiche;
b) Elementi di notazione musicale digitale per la scrittura musicale e la composizione: impostazione di un documento, inserimento rapido, articolazioni, espressioni, forme intelligenti, testo cantato, impaginazione, configurazione e stampa di un documento;
c) Procedure avanzate di “Finale”;
d) Inserimento rapido attraverso il dispositivo midi;
e) Cenni su altri sistemi di scrittura musicale informatizzata.


6. Acustica applicata
1° anno n° 4 ore
2° anno n° 4 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) Nozioni teorico-pratiche relative ai principali fenomeni acustici quali: riflessione, diffrazione, risonanza, diffusione;
b) L’acustica degli ambienti da concerto, loro caratteristiche e possibili trattamenti per le esecuzioni corali dal vivo;


7. Tecniche di registrazione e amplificazione
1° anno n° 4 ore
2° anno n° 4 ore
Argomenti trattati durante il corso:
a) Possibili tecniche di registrazione e di amplificazione delle diverse tipologie di coro con o senza strumenti;

Art. 5
Stage nella scuola all’interno del progetto ”Cori di classe” o di laboratorio corale scolastico.

1. Gli allievi della sesta edizione della Scuola Superiore Biennale per Direttori di Coro effettueranno quattro ore di stage entro il primo e quattro entro il secondo anno all’interno di istituti scolastici in cui sono attivati laboratori corali o all’interno del progetto “Cori di Classe” per un totale di otto ore.
2. “Cori di classe” è un progetto innovativo che porta nelle scuole di Puglia laboratori di canto corale e che ha già permesso a oltre 5000 bambini complessivamente di essere coinvolti. Questa proposta progettuale fa seguito alle “Linee guida al DM 8/11”, emanate dal MIUR in data 17.01.2014, le quali contengono indicazioni operative finalizzate all’attuazione delle “iniziative volte alla diffusione della cultura e della pratica musicale nella scuola, alla qualificazione dell’insegnamento musicale e alla formazione del personale ad esso destinato”.
3. I docenti coinvolti in questo progetto sono tutti stati formati da ARCoPu attraverso la Scuola Superiore Biennale per Direttori di Coro per la Scuola Primaria la quale, dal 2008 e attraverso le sue 5 edizioni realizzate ha formato direttori che oggi hanno una specifica preparazione rivolta alla coralità scolastica. I docenti selezionati vengono contrattualizzati secondo le modalità progettuali.

Art. 6
Docenti

1 I docenti titolari degli insegnamenti saranno pubblicati sul sito ufficiale di ARCoPu.

Art. 7
Titoli e conoscenze richiesti per l’accesso

1 Possesso di laurea o di diploma accademico di primo livello o di diploma di Conservatorio vecchio ordinamento o di diploma di scuola secondaria superiore, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo con basilari conoscenze musicali.
2 Possono chiedere l'ammissione condizionata i candidati che prevedono di conseguire i titoli richiesti entro la fine del primo anno di Scuola Superiore Biennale.

Art. 8
Richiesta di ammissione attraverso concorso per titoli

1 Il candidato può presentare propria richiesta attraverso la piattaforma on-line completando la domanda con
a) curriculum vitae in formato pdf;
b) copia del documento d’identità fronte/retro in formato pdf;
c) copia del bonifico della quota di partecipazione di cento euro;
2 Le iscrizioni scadono il 31 agosto 2018 e farà fede l’invio telematico;
3 La commissione designata da ARCoPu valuterà le richieste di ammissione alla sesta edizione della Scuola Superiore Biennale attraverso il curriculum formativo, didattico e artistico di ciascun candidato che potrà evidenziare competenze musicali di base.
4 Entro i quindici giorni successivi sarà pubblicato sul sito ufficiale di ARCoPu l’esito delle ammissioni.
5 Qualora la domanda non venisse accettata al candidato verrà riaccreditata entro i quindici giorni successivi l’intera quota di partecipazione versata.
6 La sesta edizione della Scuola Superiore Biennale per Direttori di Coro per la Scuola sarà attivata con la formazione della classe che potrà avere un minimo di 20 e un massimo di 30 direttori di coro effettivi ammessi.


Art. 9
Condizioni di iscrizione e frequenza

1 La scuola ha la durata di un biennio ed è articolata in 25 moduli distribuiti nei due anni. Ciascun modulo sarà suddiviso in 2 docenze della durata di 4 ore ciascuna.
2 Le lezioni si svolgeranno a Fasano in provincia di Brindisi secondo il calendario pubblicato sul sito istituzionale.
3 Le lezioni si svolgeranno in dodici Sabato e tredici Domeniche per un totale di 25 appuntamenti/moduli dalle ore 9,30 alle ore 13,30 e dalle 15,00 alle 19,00 per un totale di 200 ore calendarizzate nel biennio. Le 200 ore saranno convertite in 200 crediti formativi.
4 Ciascuna docenza ha la durata di 4 ore e la pausa sarà concordata dal docente;
5 Per ciascun modulo, per ciascuna docenza e per ciascuna ora saranno registrate le presenze su apposito registro.
6 Le ore non frequentate o quelle frequentate per meno di 45 minuti non saranno conteggiate.
7 L’iscrizione al biennio della Scuola include:
a) attività formativa;
b) assistenza didattica;
c) materiale didattico;
d) copertura assicurativa;
e) quattro ore di stage all’interno del progetto “Cori di Classe” al termine del primo anno;
f) quattro ore di stage all’interno del progetto “Cori di Classe” al termine del secondo anno e prima dell’esame finale;
g) la certificazione per ciascun anno attestante i crediti formativi conseguiti;
h) il light lunch per ogni giornata di scuola durante la pausa pranzo;
i) due copie del volume con le composizioni realizzate dagli allievi al termine del biennio di scuola.
8 L’iscrizione è subordinata al versamento della quota il cui importo non è rimborsabile in caso di ritiro.
9 Il contributo di partecipazione per ciascuno dei due anni è pari a

GRUPPO A: € 795,00 per i docenti attivi nella scuola (docenti di ruolo o anche supplenti iscritti in prima, seconda o terza fascia) o per gli iscritti ad associazioni corali aderenti ad ARCoPu o Feniarco.
GRUPPO B: € 895,00 per chi non rientra nel Gruppo A.

10 I candidati ammessi suddivideranno l’intera quota con la seguente calendarizzazione:
Primo anno:
€100,00, quota di ammissione all’atto dell’iscrizione entro il 30/06/2018
€100,00, quota di iscrizione anno 2018 entro il 31/08/2018 (solo per Gruppo B)
€235,00, primo acconto entro il 31/10/2018;
€230,00, secondo acconto entro il 31/12/2018;
€230,00, saldo del primo anno entro il 30/03/2019;
Secondo anno:
€195,00, primo acconto entro il 30/06/2019;
€100,00, quota di iscrizione anno 2019 entro il 31/08/2019 (solo per Gruppo B)
€200,00, secondo acconto entro il 31/10/2019;
€200,00, terzo acconto entro il 31/12/2019;
€200,00, saldo del secondo anno entro il 30/03/2020;
Il mancato pagamento delle quote entro i termini previsti e indicati comporta, superato il quindicesimo giorno di ritardo, l’applicazione di una penale del 10% sulla stessa retta. Trascorsi ulteriori quindici giorni dal termine del versamento di ciascun contributo di frequenza e della relativa penale, coloro che non sono in regola con i pagamenti saranno sospesi dalle attività didattiche.
11 Per i direttori che giungono da fuori sede e che necessitano di alloggio saranno messi a disposizione con apposite convenzioni alloggi che potranno essere prenotati di volta in volta.

Art. 10
Attribuzione crediti

1 Al termine di ciascuno dei due anni possono essere rilasciati certificati per usi scolastici o didattici dichiarando le materie seguite e le ore di frequenza.

Art. 11
Esami finali

1 Ciascuna delle materie sarà sottoposta ad esame conclusivo al termine del biennio che si svolgerà con tempi e modalità definite da ciascun docente. In particolare per la materia di Laboratorio corale e repertorio sarà prevista una prova di direzione di coro con un coro laboratorio appositamente allestito. Ciascun candidato avrà un tempo definito dalla commissione d’esame.
2 Si accede all’esame finale se si sono conseguiti non meno di 150 crediti formativi nel corso del biennio.
3 La commissione d’esame è composta da un presidente e da quattro ulteriori commissari nominati da ARCoPu con apposita delibera.
4 Il diploma sarà conseguito se l’esame viene superato con un punteggio finale minimo di sessanta/100.

Art. 12
Sbocchi professionali

1 Maestro del coro nell’ambito delle istituzioni di produzione concertistica
2 Contratti di collaborazione con Istituti Scolastici di ogni ordine e grado
3 Attività di trascrittore e revisore
4 Iscrizione all’Albo dei docenti accreditati all’insegnamento per “Cori di classe”.

Art. 13
Modifiche

1 Eventuali modifiche causate da ragioni particolari ed eccezionali potranno essere apportate al presente regolamento e notificate direttamente agli interessati.
2 Le riprese video o audio possono essere autorizzate da ciascun docente durante ogni incontro.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.