23/06/2016

È tempo di... Premio Salentino 2016

Kermesse esclusiva che si realizza da anni nel cuore del Salento in Puglia

23 giugno 2016

È un concorso con una doppia categoria: ensemble, gruppi vocali e cori ed una seconda per solisti e cantautori. Si svolge in un unico giornata e si conclude con una fase finale su un grande palco esterno con migliaia di persone di pubblico le quali assistono ad un concorso che è anche uno spettacolo.

Il progetto ha conquistato un pubblico sempre più esteso che lo porta oggi ad essere progettato da e per la televisione.

Con la direzione artistica di ARCoPu l'appuntamento è per Sabato 25 giugno 2016 alle ore 20,30 a Copertino (LE) nello spazio antistante il Santuario della Grottella.

Il Premio Salentino è la maniera migliore per valicare i confini nei quali si muove normalmente la coralità, portandola su piattaforme nuove,  avvicinando così questo nostro mondo alla gente nella maniera più diretta e coinvolgente.

L'appuntamento per la serata finale è per Sabato 25 giugno 2016, alle ore 20.30, a Copertino, nel cuore del Salento. L'edizione 2016 permetterà ai cori selezionati di prendere parte a una serata di grande respiro.

Con la direzione artistica di ARCoPu, che da quest'anno è coinvolta attivamente, il Premio è giunto alla sua quindicesima edizione.

Ai vincitori premi in denaro, oltre a preziosi manufatti in argento.

Da quest'anno, inoltre, ARCoPu assegnerà il premio speciale per il miglior direttore di coro.

Quest'anno la conduzione della serata sarà affidata a un volto noto del giornalismo televisivo: a condurre la kermesse saranno la classe e lo stile di Maria Gabriella Caparelli del TG1.

Tra le altre sue esperienze più significative ricordiamo il reportage realizzato per TV7 sulla rivoluzione silenziosa dei giovani di Teheran o la lunga intervista con il Dalai Lama.

Sul palco insieme alla Caparelli ci sarà, inoltre, Domenico Gareri della Life Communication, che da quindici anni è impegnato a portare avanti un percorso socio-culturale su diverse emittenti televisive.

Gareri è, inoltre, ideatore di numerosi format settimanali, oltre che autore e ideatore di Nella memoria di Giovani Paolo II, trasmesso su Rai Uno.

Hanno avuto accesso alla fase finale 2016 del concorso, e pertanto si alterneranno sul palco:
Elohim Gospel Choir (Grottaglie - TA)
Coro Studentestco Liceo Classico e Musicale "G. Palmieri" (Lecce)
WakeUp Gospel Project (Martina Franca - TA)
The Blue Gospel Singers (San Giorgio a Cremano - NA)
Coro "B.V.M. Addolorata" (Taviano - LE).

I gruppi avranno a disposizione per la serata la Salentum Orchestra.

Si tratta di un articolato e valente organico orchestrale di media dimensione per circa 35 elementi con all'interno le diverse sezioni composte da violini primi, violini secondi, viole, violoncelli, contrabbassi, trombe, percussioni, oboe, flauto, tastiere, pianoforte, batteria, chitarra, basso, sassofono.

Ospite musicale della serata sarà il cantautore israeliano Sagi Rei, diventato un vero e proprio fenomeno di culto, scalando le classifiche di mezzo mondo, per aver riletto in chiave acustica alcuni tra i più noti successi degli anni Novanta.

"Emotion Song" è stato pubblicato in più di 15 Nazioni e rientra fra i 100 album più venduti in Italia, grazie anche alla notorietà del singolo "L'amour Toujours (I'll Fly With You)".

Ha composto, inoltre, la colonna sonora del film "Area Paradiso", diretto e interpretato da Diego Abatantuono, e collaborato con Mario Biondi.

La serata sarà presentata a un pubblico di migliaia di persone, come sempre accaduto nelle ultime edizioni, e progettata anche per format televisivo. Sarà successivamente mandata in onda su reti nazionali e su canali del digitale terrestre. Ovviamente tutto questo sarà reso pubblico attraverso il nostro sito che vi invitiamo a seguire.

La coralità finalmente travalica i confini tradizionali e incontra nuovo pubblico e generazioni diverse.

Seguiteci da Sabato mattina su facebook!

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.