14/05/2018

Electro Dreams, il matrimonio tra arte e tecnologia

I Concerti del Politecnico.Giovedì, 17 maggio,aula magna “Attilio Alto”, ore 20,00

Bari, 14 maggio 2018 – L'audio-video è un espressione artistica che fonde il linguaggio musicale al linguaggio delle arti figurative. Lo sviluppo della tecnologia, cui è legata questa forma di espressione, rende particolarmente vivace la produzione nel campo della videoarte, che in modo esteso si avvale di ogni tipo di piattaforma e di supporto disponibile: basti pensare all'utilizzo degli schermi al plasma e LCD, ai supporti digitali, ai personal computer, web, smartphones, fino alle possibilità date dalle nuove tecnologie in alta definizione, HD.La stretta interazione tra arte e scienza/tecnologia ha riaperto la riflessione sull'incontro tra produzione creativa e processo tecnologico. I domini d'espressione, tanto quello musicale quanto quello figurativo, così inquadrati risultano spazi immensi. Gli ultimi lavori di Bill Viola, di Brian Eno o di Carsten Nicolai risultano universi in sé autonomi, luoghi da esplorare tanto quanto i luoghi fisici mai visti.Francesco Scagliola e Sin[x]Thésis, il gruppo di ricerca e produzione audiovisiva del Conservatorio “N. Piccinni” di Bari, saranno protagonisti del viaggio interiore, meditativo e onirico dell'audio visivo elettronico nella terza tappa della Stagione Concertistica 2018 del Politecnico di Bari in programma giovedì, 17 maggio, ore 20.00presso l’aula magna “Attilio Alto” (campus universitario).Francesco Scagliola è compositore, pianista, didatta. Diplomato in pianoforte, composizione, ha conseguito il Diploma in Musica Elettronica con il massimo dei voti e le Specializzazioni in Composizione presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e in Informatica Musicale presso il centro Tempo Reale, già diretto da Luciano Berio. La sua produzione musicale, spazia dalla musica strumentale, a quella elettronica, fino alle arti intermediali. È fondatore del gruppo di produzione multimediale Sin[x]Thésis.Il programma: Vincenzo Campanale, “Toujours”;Valentino De Luca, “Harmonia Mundi”. A Digital Remix, Francesco Scagliola, “Electro Dreams”;Antonio Scarcia, “A un tempo”;Francesco Marchionna, “I Giorni Sospesi”;Giuliano Scarola, “Lì dove risiede il desiderio”.Terzo dei quattro appuntamenti previsti per il 2018, la stagione concertistica del Politecnico di Bari è il risultato della collaborazione avviata dall’ateneo barese con l’ARCoPu Associazione Regionale dei Cori Pugliesi. I concerti sono realizzati in collaborazione con il Conservatorio di Musica "N. Piccini", la Regione Puglia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e sono rivolti al pubblico non solo studentesco. Ingresso gratuito. Apertura porte ore, 19.30 (via Edoardo Orabona, 4).Comunicato stampa.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.