19/12/2018

Successo del Coro Regionale ARCoPu a Vienna

Sergio Lella ha diretto il Coro Regionale ARCoPu alla Festsaal della Rathaus di Vienna nel progetto repertoriale Christus natus est Sabato 15 dicembre 2018

Il Coro Regionale ARCoPu con la direzione di Sergio Lella è stato il protagonista della prima tournée internazionale dell'imponente formazione. Dal 13 al 18 dicembre 2018 la grande compagine formata da un centinaio di coristi provenienti dall'intero territorio regionale è stata protagonista di due concerti l'ultimo dei quali Sabato 15 dicembre 2018 nella prestigiosa Wiener Rathaus Festsaal, la sala di rappresentanza della Città di Vienna.  Al pianoforte Federico Pische e voci soliste Annarita Di Giovine-Ardito (soprano I), Maria Concetta Pirro (soprano II), Fabio Mola (alto), Michele Ieluzzi (tenore), Francesco Pedone (basso). 

Ecco alcuni numeri del progetto: 125 persone in delegazione a Vienna; 4.000 chilometri percorsi; 6 giorni di tournée; 800 pasti serviti tra colazioni, pranzi e cene, 70 le camere prenotate, 12 mesi di preparazione e di lavoro organizzativo; 3 mesi di attività formativa corale; 8 istituzioni coinvolte a cominciare dalla stessa ARCoPu sino alla Città di Vienna passando per Puglia Sounds, Unione Europea, Regione Puglia, Teatro Pubblico Pugliese, Piiil Cultura Puglia Associazione Austria-Italia; 1000 persone il pubblico stimato alla Rathaus Festsaal di Vienna.

Il programma realizzato, dal titolo Christus natus est, riti e tradizioni del Natale,  è stato incentrato prevalentemente sul racconto della Natività, narrata attraverso composizioni che attingono alla tradizionale popolare tanto nelle forme, lauda, villanella, pastorale, ninna nanna, tarantella, quanto nei testi utilizzati (Cristo è nato et humanato tratto dal "Laudario di Cortona"; La Santa Allegrezza, composizione tradizionale pugliese; Quanno nascente Ninno pezzo anch'esso di estrazione popolare rielaborato da Rocco Cianciotta). E non casuale né secondaria è stata, nella scelta del repertorio, la presenza di brani di autori e arrangiatori nati, vissuti o formatisi nell'Italia meridionale e in particolare in Puglia. E così sono stati presentati ed eseguiti compositori come Stefano Felis (Bari, 1538-1603) o ancora Giovanni Paesello (Taranto 1740, 1816) insieme ai più recenti Silvestro Sasso (Bari 1914-1992) o Luigi Minerva (Palo del Colle (Ba), 1931-2017). 

Guarda la galleria fotografica


Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.