John Rutter è nato a Londra, ha studiato all'Highgate School assieme a John Tavener. Ha inoltre studiato musica al Clare College dell'Università di Cambridge, istituto in cui successivamente è stato nominato docente di organo prima e direzione corale poi dal1975 al 1979. Nel 1981 ha fondato il coro dei Cambridge Singers, che continua a dirigere tuttora e con il quale ha inciso un vasto repertorio di musica sacra (incluse anche sue composizioni), specificamente con la sua propria casa discografica, Collegium Records. Vive vicino a Cambridge e spesso è chiamato a dirigere altri importanti cori professionistici e amatoriali e orchestre in tutto il mondo. Le composizioni di Rutter sono prevalentemente rivolte alla musica corale di genere mottettisti a cappella ma anche di carattere strutturalmente più complesso con opere molto estese come il Gloria o il Requiem. 

Nel 2002 la sua versione del Salmo 150, commissionato per il Giubileo d'oro di Sua Maestà Elisabetta II, è stato eseguito per la Santa Messa del Giorno del Ringraziamento nella Cattedrale di St. Paul a Londra. Rutter ha anche composto un'opera per giovani chiamata Bang!Le sue composizioni sono pubblicate principalmente dalla Oxford University Press ma anche dalla sua casa di edizioni musicali Collegium. La musica di Rutter mostra chiaramente influenze della tradizione corale contemporanea inglese e francese, così come quelle della musica leggera e della tradizione corale statunitense. Sebbene abbia composto e diretto spesso musica religiosa, Rutter ha dichiarato nel 2003 al programma televisivo statunitense 60 Minutes di non essere una persona particolarmente praticante, ma di ricevere particolare ispirazione dalla spiritualità dei versi sacri e delle preghiere. La puntata di 60 Minutes, andata in onda una settimana prima del Natale 2003, si incentrava sulla vasta popolarità di Rutter tra i gruppi corali di Stati Uniti, Gran Bretagna e altri paesi. John Rutter è molto popolare, particolarmente negli Stati Uniti dove il programma Today Show sulla NBC lo ha definito "il più grande compositore e direttore di musica corale vivente". In termini di performance e successo commerciale, egli è indubbiamente uno tra i compositori di maggior successo della sua generazione, e probabilmente di tutto lo scorso secolo. Si stima che la sua Shepherd's Pipe Carol abbia venduto oltre un milione di copie soltanto di partiture.

Andrea_Castrolla_1.jpg

Andrea Crastolla si è formato e diplomato con il massimo dei voti presso i Conservatori di Bari e Matera, in Composizione Corale, Direzione di Coro, Canto e Direzione d'Orchestra. Ha studiato Composizione con L. Ingrosso e M.P. Sepe, Composizione Corale e Direzione di Coro con C. Moscariello, Canto di F. Marasciulo, e direzione d'orchestra con A. Cericola, G. Pelliccia e D. Belardinelli. Si è perfezionato in musica rinascimentale con M. Berrini e D. Tabbia, in composizione polifonica contemporanea con M. Zuccante e G. Bonato, direzione di coro con P.P. Scattolin, P. Leec. K. Kraticjnsky, G. Graden, e F.M. Bressan. Ha inoltre frequentato per la direzione di coro l'Accademia Europea di Fano e lo stage di alto perfezionamento M. Ventre di Bologna, ed i corsi di perfezionamento in direzione d'orchestra di Pescara, nonché stage di specializzazione in musica barocca e musica sacra. Apprezzato per le sue esecuzioni filologiche e rispettose della prassi esecutiva, ha all'attivo numerosi concerti in Italia e all'estero. E' stato maestro del coro per l'Accademia del Teatro di Cagli, il Festival Lirico di Casamari, in diverse produzioni sinfoniche.

Nel 2015 è stato nominato Maestro del Coro della Stagione Lirica di Lecce presso il Teatro Politeama Greco (Teatri di Tradizione) debuttando in Barbiere di Siviglia e Nabucco. Attualmente è direttore stabile del Coro Polifonico Parsifal e di Voxsymposium, direttore principale della Filarmonica Nino Rota e dell'Orchestra da Camera dell'Academia dei Concerti.

Annarita Di Giovine Ardito si è diplomata in Canto e Musica Vocale da Camera, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio "U. Giordano" di Foggia. Ha conseguito il diploma di Scuola superiore Biennale di direzione di Coro per voci bianche (accreditato MIUR). Vincitrice del 2° premio assoluto ai Concorsi Internazionali“U. Giordano” di Foggia e “Smethana” in Lytomisl (Repubblica Ceca). Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Polonia, Rep. Ceca, Grecia, Francia, Germania, Slovenia ed Austria). Ha collaborato con la Compagnia del Teatro stabile di Tirana(Albania); ha cantato nel Coro del Teatro Petruzzellidi Bari diretto dal M° Elio Orciuolo; in più produzioni, ha collaborato con “Ars Cantica” di Milano diretto dal M° Berrini. In produzioni liriche ha interpretato : Lola(Cavalleria Rusticana di P. Mascagni), Raimonda(Marcella di U. Giordano), Suor Genoveffa(Opera Suor Angelica di Puccini), Contessa di Ceprano e Giovanna(Rigoletto di G. Verdi), Sacerdotessa(Aida di G. Verdi). Ha eseguito da Soprano solista la “Cantata BWV 140” di J.S. Bach, il “Gloria” di A. Vivaldi, “Stabat Mater” di G. Pergolesi , “Petite Messe Solennelle” di G. Rossini; il “Miserere” di L. Leo, con incisione di CD; in prima assoluta ha eseguito: la “Messa Grande” di Saverio Mercadante, la Rapsodia Mistica “Maria Venisti a noi” di Mons. Aldo Chiappinelli e “AKATHISTOS” di Mario Rucci. Ha cantato in diretta RAI 1 alle trasmissioni di “TELETHON”. Ha partecipato, come Soprano Solista, all’incisione della “MESSA GRANDE” di Saverio Mercadante per 4 soli, Grande Orchestra e Coro (Etichetta “BONGIOVANNI” di Bologna).

Per il comparto vocale-polifonico, gregorianoe direzione di Coro, si è perfezionata con i maestri Righele, Milanese, Floris, Molisani, Costi, Scattolin, Pitteri, Berrini, Leo e Filippo Maria Bressan. E’ insegnante di CANTO e vocalità presso l’Accademia “A. Chénier” di Foggia. E’ stata “Preparatrice vocale di solisti e coro e Direttrice del Coro” nell’allestimento di Musical (“7 spose per 7 fratelli”, “The blues brothers”, “Forza venite gente” e “Aggiungi un posto a tavola”). E’ con-direttrice del Coro di Voci Bianche della CORALE “Santa Cecilia – don Eduardo Di Giovine” di Lucera. Nel progetto “Grandi Eventi” ARCoPu2019 - Requiem di Verdi diretto dal M° Gelmetti - ha curato la preparazione vocale del Coro Regionale ARCoPu. 

Sergio Lella si è diplomato in Flauto traverso presso il Conservatorio "N. Piccinni"di Bari, ha rivolto in seguito la sua attenzione verso lo studio del flauto traverso barocco, seguendo stages con Claudio Rufa e Marcello Gatti e diplomandosi in Flauto Dolce con Dario Lo Cicero. Ha frequentato corsi di Direzione di Coro e di Polifonia vocale tenuti da Filippo Maria Bressan, Marco Berrini, Adone Zecchi, Bruno Zagni, Sebastian Korn. Ha ricevuto riconoscimenti come miglior direttore in occasione del Concorso Nazionale "Rotary Club Foggia Capitanata" 2005 e del Concorso nazionale S.Bartolomeo 2005 a Benevento. Frequenti sono state le collaborazioni con gruppi in diversi ambiti stilistici (coro Novum Gaudium, Ensemble della Corte, Ensemble Calixtinus, Orchestra barocca "La Lyra di Amphione, "Orchestra Utopìa" diretta da B.Tommaso, “Cantar Lontano” diretto da M.Mencoboni, Orchestra ritmico sinfonica "Città di Andria", Ensemble Sharazad). Nel dicembre 2005 si è esibito a L’Havana (Cuba) insieme al gruppo Ars Longa de la Habana diretto da Teresa Paz. Ha partecipato alla 3° Accademia Europea per direttori di coro tenutosi a Fano nel settembre 2005 dirigendo, in occasione del concerto finale, il Coro Giovanile Italiano. Nel maggio 2006 ha guidato il Coro Regionale ARCoPu nel programma intitolato “Gli opera omnia sacri di Mozart per coro a cappella” dirigendo in tale circostanza la prima esecuzione del brano “Amen - invenzione sopra un frammento” del compositore Roberto Beccaceci. 

Ha preso parte ad incisioni discografiche con le etichette Onix (Orchestra Utopìa con Paolo Fresu Sextet), Tactus (Ensemble Calixtinus e Palazzo Incantato), Materiali Sonori (coro Novum Gaudium con Nusrat Fateh Ali Khan) Dona Ruy Project, Sorriso e Terrae (Gruppo Terrae). Ha conseguito il Diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali in Musica Corale e Direzione di Coro presso il Conservatorio N.Piccinni di Bari. Dirige l'Ensemble Vocale Palazzo Incantato dal 1991 ed è docente di flauto traverso presso i corsi ad indirizzo musicale.

Agostino Ruscillo si è diplomato brillantemente in Organo e composizione organistica presso il Conservatorio “U. Giordano” di Foggia, ha frequentato successivamente diversi corsi di perfezionamento in Organo. Si è poi specializzato in “Didattica della Musica” presso l’Università “Tor Vergata” di Roma e ha conseguito cum laude la laurea in Musicologia presso l’Università di Pavia (sede di Cremona), discutendo una tesi di laurea su Umberto Giordano. È stato borsista di ricerca presso l’Università di Pisa per il progetto “L’opera prima dell’opera".

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.