Management e musica, un'interazione possibile

Giovedì 16 maggio 2019

Sala Video conferenza presso il Rettorato del Politecnico in Via Amendola, 126/b| ore 18,30 

Il seminario intende introdurre i principali temi del management con particolare riferimento ai settori culturali e creativi. Sarà posta particolare attenzione a come le tecnologie digitali consentano oggi alle imprese che operano nel settore della musica di comprendere meglio le preferenze del pubblico e di offrire servizi sempre più efficaci e orientati alla soddisfazione dei bisogni degli utenti. Inoltre saranno sviluppate riflessioni sulle collaborazioni creative che il settore della musica può attivare con settori economici tradizionali per uno sviluppo innovativo

Michele Gorgoglione | Politecnico di Bari
Giovanni Schiuma | Università degli Studi della Basilicata
Aldo Patruno | Direttore del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e dello Spettacolo della Regione Puglia
Pierfranco Semeraro | Presidente ARCoPu

Guarda la galleria fotografica

-

I relatori

Michele Gorgoglione

È professore ordinario di “Marketing e Modelli di e-business” presso il Politecnico di Bari. Laureato in Ingegneria elettronica, consegue il titolo di e Dottore di Ricerca in “Ingegneria economico-gestionale” presso l’Università di Roma - Tor Vergata. Svolge attività di ricerca nelle aree del marketing one-to-one e dei sistemi di raccomandazione, della customer experience e del marketing digitale nella Social TV. Ha collaborato con diverse istituzioni universitarie straniere fra le quali New York University, Wharton - University of Pennsylvania, City University of New York. È autore di circa novanta pubblicazioni scientifiche sia su riviste a diffusione internazionale, fra le quali Information Systems Research (ISR) e IEEE Transactions on Knowledge and Data Engineering, che su atti di convegni internazionali, fra cui ACM Conference on Recommender Systems (RecSys) e IEEE International Conference on Data Mining (ICDM). È socio della Associazione italiana di Ingegneria gestionale (AiIG). È stato responsabile scientifico di diversi progetti di ricerca finanziati da istituzioni pubbliche e private. È stato Delegato del Rettore per le iniziative di marketing, Coordinatore del Corso di Laurea magistrale in Ingegneria gestionale. È attualmente Responsabile scientifico del Centro linguistico di ateneo del Politecnico di Bari.

Giovanni Schiuma

Dal 1 Novembre 2002, risultato vincitore di concorso per posti di professore di II fascia nel S.S.D. ING-IND/35 - Ingegneria Economico-Gestionale, è professore associato presso l’Università degli Studi della Basilicata e a decorrere dal 2005 è stato confermato nel ruolo di professore associato.Dal 2008 con procedura di mobilità interna si è trasferito dalla Facoltà Ingegneria alla Facoltà di Economia dell’Università degli Studi della Basilicata. E' stato ricercatore universitario nel S.S.D. ING-IND/35 - Ingegneria Economico-Gestionale, presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi della Basilicata. Dall’A.A. 1999/2000 è responsabile scientifico del Laboratorio di Ingegneria Economico- Gestionale presso il DAPIT, dell’Università degli Studi della Basilicata, coordinando l’attività scientifica e didattica afferente al S.S.D. ING- IND/35 (Ingegneria Economico-Gestionale). 

Dall’A.A. 2000/2001 è visiting research fellow presso la Cranfield School of Management, Cranfield University (UK). Dal 1 Marzo 2009 è Docente (adjunct professor) in Business Information Management presso Tampere University of Technology (Finland). Dall’A.A. 2008/2009 al 2009/2010 è coordinatore nazionale del Progetto PRIN07 “Modelli di valutazione e gestione del capitale intellettuale per le dinamiche di creazione del valore e analisi dell’impatto sulle prestazioni aziendali: implicazioni strategiche e gestionali. Il caso delle organizzazioni sanitarie”, unità di ricerca: Università della Basilicata, Università di Bologna e Politecnico di Milano. Da Ottobre 2009 è componente del Gruppo di lavoro “Dottorati” dell’Agenzia per la diffusione delle tecnologie per l’innovazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Dall’A.A. 2008/2009 è componente del Comitato Ordinatore della Facoltà di Economia presso l’Università degli Studi della Basilicata. Dall’A.A. 2004/2005 è coordinatore e presidente del CTS del corso Master di II livello in Business Administration (MBA) presso l’Università degli Studi della Basilicata. Negli A.A. 2007/2008 e 2008/2009 è stato il delegato della Facoltà di Ingegneria per il coordinamento delle attività relative alla gestione dei Master Universitari e dei Corsi di Perfezionamento e Aggiornamento professionale dell’Università degli Studi della Basilicata. Dall’A.A. 2002/2003 al 2004/05 è stato responsabile scientifico e presidente del CTS del corso Master di II livello in “Customer Relationship Management per le piccole e medie imprese”, (Progetto PON Per le Regioni dell’Obiettivo 1-Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione 2000-2006, Avviso n. 4391/2001), attivato presso l’Università degli Studi della Basilicata. Dall’A.A. 2002/2003 al 2006/07 è stato responsabile dello sportello impresa-facoltà della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi della Basilicata.Dall’A.A. 2002/2003 al 2006/2007 è stato autovalutatore del Corso di Studi in Ingegneria Meccanica della Facoltà di Ingegneria, dell’Università degli Studi della Basilicata ecomponente dell’Osservatorio della Didattica della Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi della Basilicata. Dall’A.A. 2004/2005 al 2007/2008 è stato responsabile scientifico per l’Università degli Studi della Basilicata nell’ambito del programma ERASMUS delle relazioni con l’Aristotle University of Thessaloniki (Grecia) e la Tampere University of Technology (Finlandia). Dall’A.A. 1998/1999 ricopre il ruolo di coordinatore scientifico e di componente del CTS di programmi e progetti di ricerca nazionali ed internazionali. Nell’A.A. 1998/1999 ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in “Ingegneria Economico- Gestionale” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Attualmente Giovanni SCHIUMA è membro di diverse associazioni scientifiche tra cui in particolare: l'AiIG (Associazione Italiana di Ingegneria Gestionale), il PMA (Performance Measurement Association), la SMA (Strategic Management Association), il Global Knowledge-based Development Community, l’International Intellectual Capital Group - New Club of Paris e l’Institute for Knowledge Asset Management. Inoltre siede nell’Executive board del Knowledge Cities Summit.

Aldo Patruno

Ha maturato una esperienza ultra decennale nel settore delle trasformazioni urbane, dello sviluppo, della valorizzazione e dismissione dei patrimoni immobiliari pubblici, ricoprendo ruoli manageriali e di coordinamento in ambito sia privato che pubblico. Dopo una intensa esperienza nel mondo della con sulenza privata per le Pubbliche Amministrazioni, sviluppata presso la Ecosfera S.p.A, nel 2005 entra in Agenzia del Demanio, l'ente pubblico incaricato della gestione dei beni immobili di proprietà dello Stato, per conto del Ministero dell'Economiae delle Finanze. Dal 2007 è Dirigente responsabile dell'Unità Organizzativa "Sviluppo Progetti di Valorizzazione (SPV)" dell'Agenzia, un team ad altissima specializzazione con il quale ha gestito numerose operazioni complesse di partenariato pubblico pubbllco-privato finalizzate alla trasformazione e all'immissione sul mercato di immobili pubblici: programmi unitari di valorizzazione con diversi Enti territoriali, federalismo demaniaie, concessioni di valorizzazione, project financing, dismissioni ordinarie e straordinarie, strutturazione di veicoli di finanza immobiliare.

Da luglio 2015 entra a far parte della fask force "Trasformazione Organizzativa e Gestione del Cambiamento", una struttura a diretto riporto del Direttore generale con cui viene impostato ed avviato il processo di trasformazione organizzativa e culturale dell'Agenzia del Demanio, da tradurre in progetti e programmi operativi. Da gennaio 2016 è Direttore Generale del Dipartirnento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia con l'obiettivo di valorizzare il patrimonio storico- artistico regionale, promuovere la Cultura e lo spettacolo, sviluppare il settore turistico pugliese, accrescendone l'attrattività e la competitività nel contesto internazionale, presidiare la cooperazione territoriale e le politiche di marketing.

Pierfranco Semeraro

Manager della cultura, professionista con oltre quindici anni di esperienza nel settore dello Spettacolo dal Vivo, esperto in particolare dell’ambito Musica, specializzato nella progettazione e produzione di spettacoli, festival, e nell’organizzazione di attività ed eventi culturali. Ha una profonda conoscenza dell’ambiente culturale internazionale che ha maturato grazie a significative collaborazioni. Dopo il conseguimento della maturità classica, si diploma in Musica Corale e Direzione di Coro e in Strumentazione per Banda rispettivamente al Conservatorio di Salerno e di Bari e infine consegue la laurea in Beni Culturali presso l'Università di Lecce. Si è formato professionalmente in Athestis s.c.a.r.l., con il ruolo di direttore esecutivo, per cui ha prestato consulenza e seguito produzioni come il Così Fan Tutte di W. A. Mozart a Ferrara (2004) con la Mahler Chamber Orchestra con la direzione di Claudio Abbado ed in Stanze di Luciano Berio in prima esecuzione assoluta per la Biennale di Venezia (2004) con l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino. Per la Feniarco Federazione Nazionale Italiana Associazioni Regionali Corali ha assunto la vicepresidenza nazionale dal 2005 al 2014 collaborando alla realizzazione di eventi nazionali e internazionali e maturando nel contempo una forte conoscenza del panorama italiano ed europeo. E’ stato spesso rappresentante in numerosi tavoli di progettazione per iniziative del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Ministero per l’Istruzione e la Ricerca e, dal 2011 al 2013, è stato uno dei membri del Board del Festival Europa Cantat XVIII Torino 2012realizzato da European Choral Association Europa Cantat, da Feniarco con la partnership della Regione Piemonte, la Città di Torino, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e l'Unione Europea. E’ project & business manager oltre che presidente di ARCoPu Associazione Regionale Cori Pugliesi con la quale si occupa di produzione di eventi di spettacolo dal vivo oltre che di formazione e di produzione editoriale. In particolare ha collaborato alla realizzazione di decine di produzioni discografiche con particolare attenzione alla produzione italiana e pugliese collaborando con i più accreditati festival e le più importanti orchestre pugliesi affidate a direttori del calibro di Gianluigi Gelmetti. E’ ideatore e project manager del Coro Giovanile Pugliese curando nello specifico incisioni discografiche e tournèe internazionali come alla National Concert Hall di Dublino nel 2016 o al Musikverein di Vienna nel 2017 con la prima europea del disco Il Paese dei Barocchi, l’arte sacra barocca in Puglia e i suoi tesori musicali celati. 

Dal 2014 è Direttore Artistico di Matera In Musica e del L.A. Chorus, formazione professionale unica nel panorama artistico del sud Italia e finanziata dal Fondo Unico per lo Spettacolo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ai sensi del D.M. 1 luglio 2014 Art. 22 comma 2.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.