Viaggio sonoro per mare e altri approdi

Giovedì 6 giugno 2019

Museo della Fotografia | ore 18,30 

Memorie di sale è il progetto dei Radicanto che segue la pubblicazione del decimo disco. A chiusura della stagione concerto che vive di suggestioni sonore, intense e variopinte in equilibrio tra passato e contemporaneità. Un vero e proprio caleidoscopio sonoro dove si alternanonballate dal sapore medioevale, canzoni d'autore, world music fusa al jazz e alla musica popolare. 

Radicato | M. Giaquinto, G. De Trizio, A. La Volpe, F. De Palma 

Guarda la galleria fotografica

-

Gli artisti della serata

Radicanto

I Radicanto sono un gruppo musicale italiano, il cui nome prende vita dall’idea di unire le radici popolari e il canto. La loro musica è una miscela di folk e canzone d’autore. Alla ricerca musicale e ad un’intensa attività concertistica, i Radicanto uniscono un costante lavoro nell’ambito del teatro, del cinema e della danza.La band nasce a Bari nel 1996 per opera del musicista Giuseppe De Trizio. Nel corso degli anni ha visto avvicendarsi al suo interno numerosi musicisti. Attualmente la formazione è composta da Giuseppe De Trizio (chitarre, mandola e mandolino); Maria Giaquinto (canto e recitazione); Adolfo La Volpe (chitarre, oud); Francesco De Palma (batteria, percussioni); I Radicanto hanno collaborato e collaborano con numerosi musicisti e artisti, tra cui Raiz, Teresa De Sio, Roberto Saviano, Pietra Montecorvino, Dario Fo, Lucilla Galeazzi, Pino De Vittorio, Roberto Ottaviano.

Tra i tanti progetti passati, ricordiamo la colonna sonora della Fiction in onda su Rai Uno L’oro di Scampia con Beppe Fiorello e Anna Foglietta, per la regia di Marco Pontecorvo, realizzata insieme a Raiz. Il disco precedente, Oltremare (2014), è risultato l’unico disco italiano nella prestigiosa top 10 della World Music Charts of Europe.

Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più . Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.